Bracconieri minacciano guardacaccia

Due bracconieri, padre e figlio, fermati per un controllo da due guardie provinciali nella zona di Recoaro Terme (Vicenza) hanno reagito cercando di sottrarsi alla verifica, e il più anziano dei due ha puntato il suo fucile carico contro i poliziotti, riuscendo infine a fuggire. I due, secondo la ricostruzione della polizia provinciale di Vicenza, stavano cacciando di frodo, sia perchè si trovavano con i fucili oltre l'ora stabilità per l'attività venatoria, sia perchè quella è una zona nota per il passaggio di beccacce, specie che non può essere prelevata. Nel trambusto causato dalla reazione dell'uomo, che ha fatto vivere attimi di paura ai due agenti, anche il figlio è riuscito a dileguarsi. Sono stati rintracciati e identificati più tardi, anche con l'aiuto dei carabinieri, e denunciati per resistenza a pubblico ufficiale con l'uso delle armi, oltre a porto abusivo d'arma, perchè il giovane non aveva più il permesso per tenere i fucili in casa. (ANSA).

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Torna a colpire il norvegese scroccone di cene: non paga al ristorante vegano
    Vicenza Today
  2. Referendum sull'autonomia del Veneto, Stefano Poggi (Veneti per l'astensione): 'gravissime irregolarità di alcune amministrazioni comunali'
    Vicenza Più
  3. Pfas, la sen. Laura Puppato (PD): 'ancora bugie dalla giunta di Luca Zaia'
    Vicenza Più
  4. Sciopero di mercoledì 20 settembre alla Miteni di Trissino, Renato Volpiano RSU Cgil e Denis Orsato RSU Uil: nessuna risposta soddisfacente alle nostre richieste
    Vicenza Più
  5. Da parco a parco, in bici 
    Rovigo Oggi

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Vo'

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...